Giovanni Falcone 1992 - 2012. Vent'anni da non dimenticare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Giovanni Falcone 1992 - 2012. Vent'anni da non dimenticare

Messaggio Da °°ganger°° il Mer 23 Mag 2012, 17:38





Il 23 maggio del 1992, alle ore 17:58, l'assordante boato del tritolo che brilla segna in modo indelebile nella storia d'Italia la contemporanea sconfitta e vittoria di questo Paese nei confronti della mafia.Un duro ossimoro per sottolineare che la barbara uccisione di Giovanni Falcone ha sì rappresentato uno dei momenti più difficili per la vita del Paese, per i cittadini e per le stesse istituzioni, ma al contempo ha segnato il punto di partenza di una riscossa sociale, di un forte e comune intento che ha iniziato a spezzare la morsa in cui la mafia stringeva il popolo siciliano e l'Italia intera.
Sono passati vent'anni dal quel tragico 1992 e la lotta alla criminalità mafiosa di ogni genere non è mai cessata. Una guerra sofferta, costellata da nnegabili successi e dolorose perdite, un costante e continuo cambiamento delle coscienze che trae forza dal ricordo di quell'esplosione.
E proprio per non dimenticare ciò che è accaduto e per rafforzare nelle nuove generazioni il senso di appartenenza allo Stato e la fiducia nelle Istituzioni, nel ventesimo anniversario della strage di Capaci, sono numerose le iniziative che commemorano Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.
Si parte il 19 maggio alle 16.30 a Mascalucia (CT), presso la struttura sportiva Torre del Grifo Village di via Magenta, dove Associazione Sportiva Magistrati Catania disputa un incontro amichevole contro lo staff tecnico del Calcio Catania a testimonianza che il rispetto della regole e dell’avversario costituiscono l’essenza della sana competizione come espressione del convivere civile. A Roma, La Notte dei Musei , viene dedicata a Falcone e Borsellino con proiezioni all’interno dei poli museali di video e filmati dedicati ai due agistrati siciliani.
Il 22 maggio, sempre a Roma, si tiene una cerimonia commemorativa al Sacrario della Polizia dedicata a tutte le vittime del dovere, del terrorismo, della mafia e di ogni forma di criminalità, con l’obiettivo di rafforzare i valori etici e i legami tra la società civile e le Istituzioni. In serata, una decina di agenti-ciclisti, che trasportano la Fiaccola della Memoria e della Legalità accesa il 14 maggio a Lione, si imbarcheranno a Civitavecchia sullaNave della Legalità della Fondazione Falcone per raggiungere la Sicilia.
L’altra Nave della Legalità, invece, parte dal porto di Napoli. Le due imbarcazioni, denominate “Giovanni” e “Paolo, piene di ragazzi provenienti da tutte le scuole d’Italia approderanno nel porto di Palermo la mattina di giorno 23 maggio. Durante la traversata i ragazzi avranno la possibilità di dialogare con importanti figure delle istituzioni e della associazioni che si occupano di legalità. Infatti saliranno sulle navi, il ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, il procuratore azionale antimafia, Piero Grasso, i sottosegretari Marco Rossi Doria e Elena Ugolini, il presidente di Libera, don Luigi Ciotti.
Alle 8 della mattina del 23 maggio, “Giovanni” e “Paolo” vengono accolti al porto di Palermo dagli alunni delle scuole del capoluogo siciliano capitanati da Maria Falcone. Tutti assieme si
trasferiscono nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone, dove ha luogo la cerimonia ufficiale di commemorazione, alla presenza del Presiedente della Giustizia, Giorgio Napolitano, dal presidente del Consiglio, Mario Monti e da altre numerose alte cariche istituzionali
.
Nel pomeriggio due cortei, uno proveniente dall’aula bunker e l’altro da via Amelio, si riuniscono sotto l’Albero Falcone in via Notarbartolo per celebrare il momento solenne del Silenzio, suonato dal trombettiere della Polizia di Stato esattamente all’orario dello scoppio della bomba: le 17:58.
Le commemorazioni della giornata del 23 terminano allo stadio comunale Renzo Barbera di Palermo, con la Partita del Cuore, tra la Nazionale Cantanti e la Nazionale Magistrati.


[/size]



¸¸¸¸¸¸.·´¯)ganger(¯`·.¸¸¸¸¸¸
avatar
°°ganger°°
»T®usted«
»T®usted«

Popolarita' nel Forum : Grande Rispetto
Maschile
Numero di messaggi : 774
Reputazione : 23
Data d'iscrizione : 04.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum