Addio Messenger. E ora dove chatto?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Addio Messenger. E ora dove chatto?

Messaggio Da THE_HUNTER il Ven 22 Mar 2013, 17:16


Come cambiano i tempi: il popolare servizio di messaggistica chiude i battenti e lascia gli utenti in eredità a Skype. Ma ci sono anche delle alternative.

Fino a pochi anni fa nessuno l'avrebbe mai detto: MSN Messenger (poi Windows Live Messenger), il servizio che in Italia era diventato sinonimo stesso di Instant Messaging, sta per chiudere. L'avvento di Facebook e degli smartphone ha eroso l'utenza di Messenger da tempo, ma una delle cause principali del suo declino è proprio l'affermarsi di quello Skype che Microsoft acquisì due anni fa e nel quale gli utenti del servizio confluiranno l'8 aprile. Se sei tra i pochi che ancora utilizzano WLM, però, esistono molte alternative sulle quali puoi buttarti.

I programmi di messaggistica multi-rete, per esempio: con questi ti puoi interfacciare al tuo network di riferimento (Messenger incluso, almeno fin quando Microsoft terrà in piedi la struttura) e contemporaneamente ad altre reti. Tutto sotto controllo, in un'unica interfaccia.

Nimbuzz è probabilmente il più celebre per il suo supporto alle reti e alle piattaforme più diffuse. Oltre a dare accesso a Messenger, Facebook, Yahoo e Google Talk, dispone di una versione per ciascun sistema operativo: partendo da Windows e Mac per passare ad Android, iOS e Windows Phone, tornando indietro nel tempo per approdare ai più datati BlackBerry, Symbian e Java. Trillian perde la compatibilità con l'OS mobile di Microsoft e con i sistemi meno avanzati, ma aggiunge il supporto a IRC e Skype (quest'ultimo purtroppo non attivo sugli smartphone). Digsby e Miranda IM mescolano instant messaging, social network ed email, ma sono disponibili solo per sistemi desktop e laptop.

Dall'altra parte invece ci sono i programmi dedicati, spesso pensati e sviluppati dalle stesse realtà che hanno messo in piedi l'infrastruttura che utilizzano. Il loro asso nella manica è una compatibilità più diretta con le varie funzioni dei singoli network e (in alcuni casi) una rapidità maggiore nella ricezione e nell'invio dei messaggi e minore consumo di batteria. Dedicati a chi ha fatto la sua scelta e non ha bisogno di altre distrazioni.

Il più utilizzato è Facebook Messenger, la controparte stand alone e gratuita della sezione messaggi del social network blu; disponibile per Windows, ma anche per iOS, Android e Blackberry. A pari merito il chiacchieratissimo WhatsApp, che si è guadagnato la stima di milioni di messaggiatori nel mondo e ora sta facendo discutere per l'obolo annuale imposto anche agli utenti iOS; purtroppo manca una versione svincolata dallo smartphone. Google Talk infine è già attivo di default su tutti gli Android ed è compatibile anche con iOS e con qualunque browser desktop. L'interfaccia è scarna e le funzioni sono poche, ma fa il suo mestiere.

Menzioni speciali per ICQ, mIRC e Yahoo Messenger, veri pionieri della messaggistica che ancora resistono al passare degli anni: se vuoi riscoprire il sapore della chat anni '90, i loro server sono ancora attivi.


:.-^-.:SeCuRyTy:.-^-.:

avatar
THE_HUNTER
»Global Moderatore«
»Global Moderatore«

Popolarita' nel Forum : Grande Rispetto
Maschile
Numero di messaggi : 1225
Età : 46
Località : Around the world
Punti : 138593
Reputazione : 62
Data d'iscrizione : 09.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum