¸¸¸¸¸¸.·´¯) Forum Amici di Resuttano (¯`·.¸¸¸¸¸¸
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Resuttano piange la dipartita del 95enne pittore Salvatore Pantano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Resuttano piange la dipartita del 95enne pittore Salvatore Pantano Empty Resuttano piange la dipartita del 95enne pittore Salvatore Pantano

Messaggio Da °°))Gandy((°° il Sab 14 Nov 2020, 12:09

Resuttano piange la dipartita del 95enne pittore Salvatore Pantano Pantan10

RESUTTANO – Una grave perdita, un dolore trasversale che accomuna tutta Resuttano la morte nel tardo pomeriggio dell’11 novembre di Salvatore u “zi Turigghiu” Pantano, di cui ieri (giovedì) pomeriggio sono stati celebrati i funerali. Aveva compiuto 95 anni lo scorso 1 settembre, aveva festeggiato i 70 anni di matrimonio lo scorso 7 ottobre. Con Salvatore Pantano va via quello che è stato definito lo spirito poliedrico di Resuttano, di colui che ha fortemente amato il suo paese e la sua gente donando loro fantasia, operosità e generosità. Contadino, barista, imbianchino, cartolibraio, scultore, pittore, scrittore, poeta, consigliere comunale, tutto questo è stato Pantano nella sua vita. La pittura è stata la sua grande passione, migliaia i quadri da lui disegnati, che sono valsi tre mostre di pittura nel 1996, 1999 e 2003. Poeta, ha scritto più di 1.000 poesie e ultimamente scrittore, ha pubblicato il libro “Il cammino della mia vita”, e stava per completare un’altra opera in cui racconta gli anni ’30 e ’40 del 1900. Pantano è stato pure consigliere comunale dal 1965 al 1985. La scrittura era diventata la sua attività negli ultimi anni, con i problemi alla vista che gli impedivano di dipingere. “Un’attività che mi appassiona tanto – aveva detto poco tempo fa Salvatore Pantano – con i miei scritti voglio lasciare alle generazioni future un testamento del passato, di situazioni e vicende veramente vissute. Abbiamo un futuro, soltanto se abbiamo un passato alle spalle. Sono stato autodidatta in tutto, ma non mi sono mai arreso e non devono farlo nemmeno i giovani di oggi, nonostante i tempi veramente difficili”. Con Pantano va via il penultimo reduce resuttanese della Seconda Guerra Mondiale, colui che dopo lo sbarco degli americani e la fine della guerra ho camminato a piedi per 40 giorni prima di arrivare a Resuttano. Era di sera, quasi al tramonto quando arrivò all’ingresso di Resuttano, esausto, stanco, sfinito, si buttò per terra e giurò che non avrebbe mai più lasciato il suo paese. Salvatore Pantano che nel 2016 insieme agli altri 9 reduci della guerra era stato celebrato dall’Amministrazione comunale come “eroi” con un attestato. Di quei dieci testimoni diretti dell’Olocausto, Pantano era il penultimo, l’unico ancora in vita è Giuseppe Maisano che qualche settimana fa ha compiuto 106 anni. In questi 4 anni sono morti gli altri nove, drammatico da questo punto di vista il 2020 che ha visto andarne via 4: Giuseppe Forte, Calogero Panzica, Santo Spedale e ora Salvatore Pantano.
FONTE LA SICILIA


.-^-.:ThE AdMiN FoUnDeR:.-^-.
Resuttano piange la dipartita del 95enne pittore Salvatore Pantano 122
°°))Gandy((°°
°°))Gandy((°°
°°Founder e WebMaster°°
°°Founder e WebMaster°°

Popolarita' nel Forum : Grande Rispetto
Numero di messaggi : 3092
Reputazione : 261
Data d'iscrizione : 04.05.08

https://resuttano.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Torna in alto


Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.