La guida al DAB: la radio digitale non è più sperimentale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La guida al DAB: la radio digitale non è più sperimentale

Messaggio Da °°))Gandy((°° il Mar 05 Apr 2016, 22:35


Ecco come e dove poter ascoltare la radio DAB o Digital Radio, la ricezione radio che elimina i disturbi della modulazione di frequenza e offre contenuti esclusivi. La copertura del territorio italiano non è ancora completa ma sono stati fatti molti passi avanti.


di Roberto Faggiano - 28/03/2016 00:50

Per molti è sempre una sigla misteriosa: il DAB. Ma la radio Digital Audio Broadcasting o per meglio dire la Digital Radio, pur essendo patrimonio di pochi ascoltatori, i più attenti ai progressi della tecnologia, è senza dubbio il miglior modo di sentire la radio. Infatti tutti accendiamo la radio in casa e in automobile e malediciamo disturbi, scariche e interferenze varie che ci negano un ascolto nitido dei programmi preferiti. Con la Digital Radio questi problemi non ci sono e la ricezione è sempre corretta e pulita non appena il segnale ha un livello sufficiente. Sono vantaggi che si ascoltano soprattutto in automobile, dove la normale ricezione FM è spesso disturbata da palazzi, reti elettriche, colline, gallerie o semplicemente dalla perdita di segnale da un trasmettitore. Con la Digital Radio non succede nulla di tutto questo, anche perché la frequenza di trasmissione per ogni emittente è unica su tutto il territorio nazionale e il ricevitore passa automaticamente da un trasmettitore all'altro. Si potrebbe obbiettare che ormai tutte le stazioni radio sono ricevibili anche sul web, ma in questo caso per l'ascolto in mobilità si dovrebbe consumare il traffico dati che è spesso molto limitato.

La copertura, molto è stato fatto ma c'è ancora da fare

La copertura della Digital radio in Italia, ovvero le zone del Paese nel quale è possibile ricevere le trasmissioni, non è ancora completa ma si sta sempre più diffondendo. Poche settimane fa è stata approvato un piano di assegnazione delle frequenze per estendere la copertura del segnale a buona parte del territorio calabrese e siciliano per colmare in tempi brevi le ultime lacune nella ricezione sul versante tirrenico. Questo vuol dire avere a disposizione le frequenze e poter attivare i trasmettitori da parte dei diversi consorzi, dando la possibilità di trasmettere in digitale anche a tante radio locali. Rimane ancora indietro la parte meridionale adriatica a causa dei conflitti di ricezione con le emittenti radio-tv che arrivano dall'altra parte del mare Adriatico: qui mettere insieme tutte le esigenze è molto complesso e i tempi non sono facilmente definibili.

Inizialmente la copertura del territorio della Digital radio era limitata a parte della pianura padana occidentale, all'Alto Adige e sulla dorsale dell'autostrada del Sole fino a Roma. Ma poi la copertura ha guadagnato rapidamente porzioni sempre più ampie del territorio con una ricezione ottimale in gran parte dell'Italia settentrionale e centrale. Sono coperte le dorsali tirrenica e adriatica fino alle regioni centrali, ma con la prospettiva di arrivare fino in Calabria da un lato e fino alla zona di Foggia sull'altro; in previsione entro breve tempo anche la copertura dell'asse Napoli-Bari e della variante di valico sull'Appennino tosco-emiliano. Attualmente sono già coperti dal segnale circa 5.000 km della rete autostradale italiana, non per nulla il 64% dell'ascolto della Radio Digitale avviene in automobile. In alcune zone del Paese la ricezione Digital Radio è migliore rispetto alla normale FM perché la propagazione della Digital Radio sfrutta le riflessioni di montagne e colline sommandone i segnali, mentre la radio analogica trae solo disturbi e limitazioni dall'andamento orografico molto movimentato di gran parte d'Italia. Tuttavia se il trasmettitore è molto lontano dal luogo di ricezione bisognerà sfruttare un'antenna esterna perché quelle a stilo integrate nelle radio potrebbero non essere sufficienti.

Il Trentino – Alto Adige è l'isola felice della Digital radio: qui sono iniziate le prime trasmissioni regolari, qui la copertura del territorio è praticamente completa (siamo al 98% del territorio, comprese le gallerie stradali) e qui c'è una vasta scelta di emittenti, non solo italiane. Nella provincia di Bolzano le trasmissioni sono curate dall'azienda locale RAS che fa capo alla Provincia autonoma di Bolzano e diffonde diversi mux che contengono, oltre alle radio locali e nazionali, anche pacchetti di radio tedesche per meglio soddisfare la popolazione di lingua tedesca. Nella provincia di Trento sono presenti i circuiti radio nazionali, i mux diffusi dalla RAS (nella zona settentrionale della provincia) e un mux dedicato alle radio locali che possono usare la tecnologia digitale grazie alla collaborazione della Provincia autonoma di Trento.

Anche in Piemonte, Umbria, Lazio e Campania esistono ulteriori consorzi locali che allargano l'offerta di ricezione Digital Radio. Nelle zone di confine della Lombardia è possibile ricevere le emittenti Digital Radio svizzere.

I servizi, tante radio e alcune esclusive

Le trasmissioni della Digital radio sono gestite da tre consorzi che trasmettono ciascuno un pacchetto di emittenti, complessivamente le stazioni ricevibili su gran parte del territorio nazionale sono al momento una quarantina ma la copertura non è perfettamente uniforme: per esempio la Rai ha trasmettitori anche in Sicilia, zona al momento non raggiunta dagli altri operatori. Peccato che ultimamente l'ente pubblico abbia - in maniera inspiegabile - praticamente arrestato i suoi piani di espansione della copertura, perfino nelle zone dove è già stata autorizzata a trasmettere.

RAI:
Rai Radio1
Rai Radio2
Rai Radio3
Rai Radio 4 Light
Rai Radio 5 Classic
Rai Radio 6 Teca
Rai Radio 7 Live
Rai Radio 8 Opera
Rai GrParlamento
Rai Isoradio


ClubDAB Italia:
Kc1-6 Test
M DUE O
M DUE O DANCE
R 101
Radio 24
Radio Maria
Radio Radicale
RMALB.IA
RDS
RDS Relax
Capital
Capital Funky
Capital Music
Deejay

EuroDab Italia:
Radio Italia SMI
Radio Orbital
Radio Padania
RTL 102.5
RTL Best
RTL Groove
RTL Guardia Costiera
RTL ItalianStyle
RTL Lounge
RTL Rock
RTL ViaRadio
Radio Vaticana

L'offerta RAI si articola su due diversi mux, oltre ai tre canali nazionali Radio1, Radio2 e Radio3 si aggiungono quelli che una volta erano i canali della filodiffusione, recentemente rinominati: Radio4Light diffonde musica leggera, Radio5 Classic trasmette musica classica, Radio6Teca ripropone storiche registrazioni di avvenimenti di varia natura tratte dall'immenso patrimonio delle Teche Rai, Radio7Live trasmette eventi musicali e di attualità in diretta mentre Radio8Opera trasmette musica operistica. Poi ci sono le emittenti di servizio Isoradio e GR Parlamento.

Il consorzio Club DAB Italia riunisce altre emittenti di varia programmazione, ma sempre prevalentemente musicali. Qui però troviamo anche Radio 24 del Sole24ore, la religiosa Radio Maria, Radio Radicale e la programmazione sperimentale su diversi generi musicali dei sei canali KC Test. Poi troviamo importanti stazioni nazionali come RDS, Radio Capital, M2O, Radio Deejay e l'albanese religioso R Malb Ia.

Il consorzio EuroDAB diffonde le emittenti del gruppo RTL che sono al momento 10 e si differenziano per il genere musicale o per l'aggiunta di servizi sul traffico e sulla navigazione marittima. Si tratta di un'offerta più mirata rispetto alle stazione diffuse in FM. Inoltre troviamo altre radio come la politica Radio Padania, la religiosa Radio Vaticana e le radio musicali Radio Italia Solo Musica Italiana e Radio Orbital.

La ricezione in casa: si parte da 50 euro circa

Per ascoltare la Digital radio in casa si può scegliere tra decine di modelli con prezzi che partono da meno di 50 euro, molti sono già dotati di Bluetooth in modo da poter essere sfruttati anche per l'ascolto musicale da smartphone.

La ricezione nelle grandi città coperte dal servizio è generalmente molto buona, qualche problema può nascere nelle zone dove i trasmettitori dei tre consorzi sono posizionati in località diverse: qui può capitate di ricevere bene un consorzio e male o per nulla gli altri, di solito basta orientare l'antenna per trovare un buon compromesso. Gli apparecchi per ricevere la Digital Radio sono tutti di tipo digitale e quindi hanno anche la funzione di sveglia e la possibilità di memorizzare le stazioni preferite.

La ricezione in auto: la digital radio dà il meglio di sé

Come abbiamo già accennato la ricezione della Digital Radio in mobilità è quella che consente di ottenere i maggiori vantaggi rispetto all'FM, tuttavia non sono molte le vetture che la montano come primo equipaggiamento e chi le offre come accessorio in genere le fa pagare molto. Ci sono anche autoradio del cosiddetto “after market”, cioè quelle da montare in plancia nello spazio dedicato, ma ormai è molto raro poter acquistare un'auto senza radio di serie se escludiamo i modelli più economici. Un'alternativa sono dei piccoli ricevitori che si possono aggiungere alle radio montate di serie sulle vetture con qualche anno sulle spalle: possono essere utili anche per la funzione vivavoce con Bluetooth, un altro accessorio che troppe case automobilistiche fanno pagare a parte.

Il tipo di radio montata di serie non sarà il criterio principale di scelta di un veicolo, tuttavia è da segnalare che ci sono dei modelli che offrono il DAB di serie pur senza essere ammiraglie, almeno nelle versioni più accessoriate, per esempio l'ultima generazione della Renault Twingo. Oppure l'ultima versione della Toyota Prius e alcune versioni di vetture del gruppo FCA che montano il sistema U Connect come Fiat 500, 500L e 500X, Lancia Ypsilon. Su altre vetture il tuner DAB è disponibile solo come opzione con un costo di circa 200-250 euro, anche se spesso è difficile determinare il costo esatto perché viene inserita all'interno di pacchetti con altri accessori. Inoltre si può richiedere sulle Audi A3, Skoda Octavia e BMW serie 1, mentre la Digital Radio costa ben 308 euro per la Smart ForTwo.


.-^-.:ThE AdMiN FoUnDeR:.-^-.

avatar
°°))Gandy((°°
°°Fondatore e WebMaster°°
°°Fondatore e WebMaster°°

Popolarita' nel Forum : Grande Rispetto
Numero di messaggi : 2606
Reputazione : 255
Data d'iscrizione : 04.05.08

http://resuttano.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum